Dalla Nostra Pagina Facebook

QUARTA PARTITA CAMPIONATO RAGAZZI 2016

QUARTA PARTITA CAMPIONATO RAGAZZI. DOMENICA 17 APRILE 2016.

LUCCA/ANTELLA

Questa volta iniziamo dal risultato finale, con i Ragazzi dell’Antella  vincitori dell’incontro per 16 a 1 nei confronti degli amici del Lucca, squadra con molti giovani che si sono battuti con energia e volontà ma che hanno incontrato un Antella  volitivo, convinto e con un  tasso tecnico in continua crescita.

Il risultato ci dice due cose importanti relativamente al livello di preparazione raggiunto dalla squadra: una buona  difesa, che ha concesso un solo punto agli avversari, ed un attacco che, seppur ancora un po’carente sulle battute, ha saputo approfittare di tutte le opportunità offerte.  Anche in questa occasione tutti i convocati sono scesi in campo dando il loro contributo ed aumentando il proprio livello di esperienza perché, è bene ricordarlo, il baseball si impara, e si migliora, soprattutto giocando.

Hanno “girato” bene tutti, come detto, dalla difesa sulle basi alle batterie lanciatori/ricevitori, mostrando un livello di preparazione e di coesione che ci auguriamo di rivedere nei prossimi incontri, a cominciare da quello, impegnativo, in programma domenica prossima sul campo dello Junior Firenze.  Si tratta di un avversario tradizionalmente ostico ma, dopo quanto abbiamo visto domenica,  non c’è nessun motivo per non essere fiduciosi in una prestazione importante da parte dei nostri ragazzi.

Una nota di colore, per concludere.  Dopo una impegnativa mattinata di sport, conclusa con un ottimo pranzo organizzato dalla squadra ospitante, che ringraziamo per l’accoglienza e l’amicizia dimostrataci ancora una volta, al ritorno all’Antella diversi dei nostri ragazzi non hanno trovato di meglio da fare che rimettere i guantoni e ricominciare a giocare, coinvolgendo anche i genitori presenti: quando si dice la passione!

Turtles Pronti per la WPL 2016?

I Turtleslogo turtles circolare 500, i nostri eroi amatoriali (sono amatoriali anche nell'essere eroi) si stanno apprestando a partecipare alla loro prima edizione della WPL 2016 cioè alla WILD PITCH LEAGUE.
Le Tartarughe Antellesi, qui in basso in una rara foto d'epoca (risalente a circa il 14/04/2016),
 
parteciperanno alla seconda edizione, la Azbok Edition, dell'ambito torneo, che si terrà a Villa Pamphilj (Roma) il 25 Aprile 2016
Leggi tutto: Turtles Pronti per la WPL 2016?

Terza partita del Campionato Ragazzi 10 aprile 2016

Domenica 10 aprile 2016, Campo di via Pulicciano (Antella). Terza partita del campionato Ragazzi: Antella-Grosseto

Partita iniziata in orario, alle 16.00 e, dobbiamo dirlo, definita dal punto di vista del risultato dopo i primi due inning.

I ragazzi del Grosseto, infatti, ci hanno fatto vedere veramente un bel baseball, tanto che spesso gli applausi accomunavano sia i tifosi dello stesso Grosseto che i nostri.

Leggi tutto: Terza partita del Campionato Ragazzi 10 aprile 2016

Seconda partita di Campionato Ragazzi. Domenica 3 aprile 2016.

Seconda partita di Campionato Ragazzi. Domenica 3 aprile 2016.

Seconda partita, seconda trasferta e prima vittoria in campionato per i nostri ragazzi.

Leggi tutto: Seconda partita di Campionato Ragazzi. Domenica 3 aprile 2016.

Tartarughe e Lucertole escono dal letargo?

Domenica 20 Marzo 2016 si è disputata una vera Amichevole, come sempre succede con i cugini perugini, sul campo dell'Antella.

Leggi tutto: Tartarughe e Lucertole escono dal letargo?

WINTER LEAGUE 2016

WINTER LEAGUE 2016

Settimi su nove squadre partecipanti. Dal punto di vista strettamente numerico, oggettivo, non possiamo certo dire di essere soddisfatti del risultato e a poco vale il pensiero che la prima giornata abbiamo giocato, e perso, contro le squadre che poi hanno disputato la finale per il primo ed il secondo posto! Ma per fortuna in questo genere di valutazioni il dato numerico non è ne può rappresentare tutto. Vediamo da vicino gli aspetti positivi, perché ce ne sono e molti, di questa “tre giorni”.

In primo luogo la partecipazione, massiccia, dei nostri ragazzi, costretti, nella seconda giornata, ad una levataccia non da poco per disputare una sola partita che però valeva la possibilità di poter giocare, come poi è stato, per il settimo posto. Partecipazione vuol dire, con assoluta certezza, maturità, senso di appartenenza, voglia di confrontarsi ma anche, e non è cosa da poco, desiderio di giocare per divertirsi.

Una maturità ed un senso di appartenenza che va esteso anche ai genitori i quali, assecondando la “passione” dei figli, hanno dedicato tre domeniche al baseball!

In secondo luogo dobbiamo anche rilevare la qualità di questa partecipazione: non solo numeri, presenza, ma anche e soprattutto, grinta, impegno e concentrazione che sono stati la più piacevole sorpresa della seconda e ancor più della terza giornata. Abbiamo potuto vedere ognuno dei nostri ragazzi esprimere al meglio il proprio attuale baseball con un comportamento in campo che spesso ha sopperito alle lacune tecniche del tutto normali in questa fase della preparazione e del loro percorso.

 

Ci piace poi sottolineare il forte spirito di squadra che si è andato sviluppando, il legame forte, in campo e fuori, elementi di qualità in più a questo giovane gruppo.

Nonostante la posizione finale in classifica possiamo notare elementi positivi anche dal punto di vista tecnico.

Quasi in continuità con quanto notato alla fine della scorsa stagione abbiamo potuto vedere la squadra esprimere, al di la delle prestazioni individuali, un gioco di insieme sempre più consapevole e armonico: i ragazzi cominciano davvero a conoscersi, a fidarsi l’uno dell’altro, a realizzare giocate importanti, frutto dell’intenso lavoro in allenamento. Abbiamo visto, ad esempio, degli out in prima ed in terza base che non erano frutto del caso ma dell’allenamento e della migliore consapevolezza dei nostri ragazzi. C’è ancora tanto da lavorare ma ci pare che, anche quest’anno, la strada imboccata con il consueto impegno e dedizione dal nostro tecnico sia quella giusta.

Un’ultima notazione riguarda i singoli che hanno ottenuto un riconoscimento quali miglior battitore, Alessandro, e miglior lanciatore, Kevin. Una affermazione importante che nulla toglie agli altri che hanno lanciato o battuto e men che meno a coloro i quali si sono comunque distinti in un lavoro di difesa, magari meno visibile ma ugualmente determinante.

Winter League 2016 Ragazzi

Partita la stagione “agonistica” per i nostri atleti della categoria Ragazzi: domenica 7 febbraio, infatti, al

Palamattioli è ufficialmente iniziata la Winter League.

Molte la squadre in campo e buona l’organizzazione

anche se, come del resto in passato, scarsa la cornice di pubblico.

Veniamo subito ai nostri ragazzi che, dopo mesi di lontananza da gare ufficiali, si sono ritrovati in campo

per testare il lavoro invernale, effettuato in gran parte sotto la copertura del nostro “tendone”.

Se ci limitassimo a considerare i risultati delle prime due partite del torneo, la prima contro i “cugini” del Chianti,

la seconda contro Junior Firenze Red’s, non ne potrebbe uscire che una valutazione impietosa: due partite e

due sconfitte.

In realtà, ad una analisi più attenda e soprattutto avendo a riferimento quanto accadeva in campo soltanto

un anno fa, non è possibile negare due elementi di assoluto rilievo: la migliore compattezza della squadra e

i progressi dei singoli. Il primo aspetto, la compattezza della squadra, lo si è potuto apprezzare soprattutto

nella prima partita, giocata contro un Chianti galvanizzato dalla immediatamente precedente vittoria nei

confronti dello Junior Firenze. In questa prima fase si è potuto apprezzare un livello importante di crescita

relativamente all’acquisizione di meccanismi e tempi di giuoco: buone coperture, concentrazione, senso

della posizione in campo. Insomma: una squadra. Niente lamentele verso i compagni, costante attenzione

dei più “anziani” nell’andare a presidiare zone del campo a sostegno dei compagni più giovani.

Il secondo incontro ha visto, inutile negarlo, un calo riteniamo più mentale che fisico da parte dei nostri

ragazzi. Occorre tener conto che una parte importante l’ha giocata sicuramente l’emozione, la tensione

agonistica che, altro elemento positivo, non è mancata neppure a risultato, negativo, ormai acquisito.

Abbiamo potuto vedere una sintonia, tra i ragazzi, che ha comunque permesso azioni importanti, indicative della crescita di una

squadra che, riteniamo, può guardare al futuro con serenità e la consapevolezza di aver iniziato una

importante fase di maturazione che darà senz’altro buoni risultati.

Attività sportiva per il 2016

Attività sportiva per il 2016

Gli atleti Asd Antella Baseball e Softball per il 2016 calcheranno i "diamanti" strutturati come segue:

- i Ragazzi del Rossi vestiranno la casacca Antella;

- gli Allievi giocheranno in prestito con il Siena;

- i Cadetti, sempre in prestito, rafforzeranno lo Junior Firenze;

- i Seniores giocheranno chi in Franchigia con la C,chi in prestito, sempre in C, con il Cosmos. Auguriamoci che qualcuno riesca a giocare in B con la Fiorentina;

- gli Amatoriali "Turtles" continueranno a divertirsi giocando quando capiterà nei vari tornei ed amichevoli.

 

Winter League 2016 Ragazzi

Partita la stagione “agonistica” per i nostri atleti della categoria Ragazzi: domenica 7 febbraio, infatti, al Palamattioli è ufficialmente iniziata la Winter League.

Molte la squadre in campo e buona l’organizzazione anche se, come del resto in passato, scarsa la cornice di pubblico.

Veniamo subito ai nostri ragazzi che, dopo mesi di lontananza da gare ufficiali, si sono ritrovati in campo per testare il lavoro invernale, effettuato in gran parte sotto la copertura del nostro “tendone”.

Se ci limitassimo a considerare i risultati delle prime due partite del torneo, la prima contro i “cugini” del Chianti, la seconda contro Junior Firenze Red’s, non ne potrebbe uscire che una valutazione impietosa: due partite e due sconfitte.

In realtà, ad una analisi più attenda e soprattutto avendo a riferimento quanto accadeva in campo soltanto un anno fa, non è possibile negare due elementi di assoluto rilievo: la migliore compattezza della squadra e i progressi dei singoli. Il primo aspetto, la compattezza della squadra, lo si è potuto apprezzare soprattutto nella prima partita, giocata contro un Chianti galvanizzato dalla immediatamente precedente vittoria nei confronti dello Junior Firenze. In questa prima fase si è potuto apprezzare un livello importante di crescita relativamente all’acquisizione di meccanismi e tempi di giuoco: buone coperture, concentrazione, senso della posizione in campo. Insomma: una squadra. Niente lamentele verso i compagni, costante attenzione dei più “anziani” nell’andare a presidiare zone del campo a sostegno dei compagni più giovani.

Il secondo incontro ha visto, inutile negarlo, un calo riteniamo più mentale che fisico da parte dei nostri ragazzi.

Occorre tener conto che una parte importante l’ha giocata sicuramente l’emozione, la tensione agonistica che, altro elemento positivo, non è mancata neppure a risultato, negativo, ormai acquisito.

Abbiamo potuto vedere una sintonia, tra i ragazzi, che ha comunque permesso azioni importanti, indicative della crescita di una squadra che, riteniamo, può guardare al futuro con serenità e la consapevolezza di aver iniziato una importante fase di maturazione che darà senz'altro buoni risultati.

TRIANGOLARE BASEBALL RAGAZZI: CHIANTI, ANTELLA BASEBALL E SOFTBALL, JUNIOR FIRENZE

TRIANGOLARE BASEBALL RAGAZZI:

CHIANTI, ANTELLA BASEBALL E SOFTBALL, JUNIOR FIRENZE

DOMENICA 13 DICEMBRE 2015, IMPIANTO DI STRADA IN CHIANTI

La cosa più bella, al di la del risultato pur lusinghiero, è stato sentire che i nostri ragazzi si sono divertiti, pur in una situazione, quella indoor, che molti di loro non avevano ancora mai sperimentato, essendo entrati in squadra successivamente alla Winter League 2014. Certo, un minimo di disorientamento all’inizio c’è stato: non si passa tanto facilmente dal campo aperto al palazzetto dello sport, disorientamento che però non ha impedito ai nostri ragazzi di ben figurare nella prima partita, giocata contro i padroni di casa del Chianti e vinta senza troppe difficoltà con il punteggio, al termine di 50 minuti di giuoco, di 6-1.

Più equilibrata la seconda partita, Antella-Junior Firenze, giocata quasi senza neppure aver avuto il tempo di festeggiare la prima. Alla fine del tempo stabilito il risultato si è fissato sulla parità (3-3) con un buon recupero dei nostri che, nel finale, hanno fatto la differenza.

La terza partita, Junior Firenze-Chianti, ha visto prevalere nettamente lo Junior Firenze con un punteggio, 7-0, che dice tutto.

In definitiva, se proprio vogliamo definire una sorta di classifica, la giornata ha visto prevalere lo Junior Firenze su Antella Baseball e Softball: entrambe le squadre hanno infatti registrato una vittoria ed un pareggio ma la differenza punti è stata tutta a favore dello Junior Firenze. Riteniamo, però, che al di la del buonissimo risultato la cosa importante sia stata un’altra: è stato importante vedere i nuovi, giovanissimi, che si sono già ben integrati in un gruppo che per lunghi tratti ha davvero mostrato i progressi fatti in questi ultimi mesi, così come è stato importante vedere come i nostri ragazzi hanno “sentito” la partita, con la giusta carica agonistica ma con grande rispetto per regole ed avversari.

Per chiudere un doveroso ringraziamento agli amici del Chianti che hanno organizzato l’evento ed un arrivederci, presto, ancora al coperto ma…l’importante è giocare!

Sottocategorie

Pagina 2 di 8